David Gilmour @ 07 e 08 Luglio 2016 – Anfiteatro di Pompei – Napoli

BIGLIETTI IN VENDITA: DAL 22 MARZO 2016 – SOLO ONLINE su WWW.TICKETONE.IT – 
 

DAVID GILMOUR

07 e 08 LUGLIO 2016

ANFITEATRO DI POMPEI – NAPOLI

 


BIGLIETTI IN VENDITA: da 22 MARZO 2016 – SOLO ACQUISTO ONLINE

DAVID GILMOUR

RATTLE THAT LO-CK WORLD TOUR 2016

07 – 08 LUGLIO 2016

ANFITEATRO DI POMPEI – NAPOLI

DAVID


ATTENZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE LE MODALITA’ DI VENDITA

Informiamo gli spettatori che i biglietti saranno limitati a massimo due per persona, soltanto per un concerto (non entrambi) ed il prezzo è di € 300,00 ciascuno più il 15% di prevendita.

Al momento dell’acquisto, ad ogni acquirente verrà rilasciata una ricevuta con il proprio nome.

Il giorno del concerto, lo spettatore dovrà presentare la ricevuta stampata alla biglietteria designata situata in prossimità del sito, insieme a un documento di riconoscimento valido e alla carta di credito utilizzata per l’acquisto del biglietto/dei biglietti.

Nel caso in cui lo spettatore abbia acquistato due biglietti, anche la seconda persona dovrà essere presente in biglietteria.

La biglietteria sarà aperta dalle 10:00 alle 20:00 in ognuno dei giorni del concerto.

A ogni spettatore saranno, poi, consegnati un biglietto e un bracciale. Per accedere ai controlli di sicurezza prima di entrare nell’Anfiteatro per il concerto, gli spettatori dovranno avere al polso il bracciale e il biglietto pronto per il controllo.

Si prega di notare che non saranno ammessi spettatori che non abbiano sia il biglietto che il bracciale al polso.

DATE
07/07/2016 – POMPEI – Anfiteatro
08/07/2016 – POMPEI – Anfiteatro


DAVID GILMOUR
RATTLE THAT LO-CK WORLD TOUR 2016
07 – 08 – ANFITEATRO DI POMEI – NAPOLI

DAVID

David Gilmour ritornera’, questa estate, all’Anfiteatro Romano di Pompei con due concerti il 7 e l’8 luglio 2016, divenendo il primo artista a tenere un concerto rock con pubblico in questo luogo. Nel 1971 i Pink Floyd furono i primi a suonare in questo luogo storico, registrando “Pink Floyd: Live at Pompeii”, con riprese in quattro giorni nell’ottobre del 1971, ma senza pubblico ad assisere. Fino ad oggi, nessun altro concerto rock si è tenuto qui. I concerti di David Gilmour a Pompei fanno parte del suo tour mondiale “Rattle That Lock”. I biglietti saranno in vendita il 22 marzo alle ore 13:00 sul sito dell’artista www.DavidGilmour.com e su www.ticketone.itdettagli a seguire ) – Una Produzione D’Alessandro e Galli.

David Gilmour ha detto:
“Voglio ringraziare il Ministero delle Attività Culturali per avermi dato l’opportunità di esibirmi ancora in questo luogo storico e fantastico. Suonare qui nel 1971 è stato davvero unico e non vedo l’ora di tornare e possibilmente vivere nuovi indimenticabili momenti ma questa volta è persino più speciale perché ci sarà un pubblico presente.”
Dario Franceschini, il Ministro dei Beni Culturali ha detto: “”Quarantacinque anni dopo il leggendario Live At Pompeii, David Gilmour torna a suonare in uno scenario di fascino e bellezza unico al mondo. Con lui il mito dei Pink Floyd rivive a Pompei. Sarà un concerto imperdibile”
Il Professor Massimo Osanna, sovraintendente di Pompei, ha detto: “Il ritorno di Gilmour a Pompei è un evento straordinario che la Soprintendenza e il Ministero hanno fortemente voluto. Pompei, mai come ora nel pieno della sua rinascita, è pronta ad accogliere questo grande artista che con la sua band ha segnato la storia della musica di questo secolo e allo stesso tempo ha lasciato il suo segno profondo nel sito di Pompei con il memorabile concerto a porte chiuse del 1971.
Ancora una volta l’anfiteatro farà da scena privilegiata a questo concerto e siamo sicuri che come allora si riproporrà la stessa magica atmosfera e la stessa grande emozione che solo la combinazione unica di un luogo sospeso nel tempo come Pompei e di una grande musica possono riuscire a creare. E’ davvero un’occasione straordinaria che ricalca dal passato e traccia nel presente un capitolo di “storia, musicale, nella storia”.
Informiamo gli spettatori che i biglietti saranno limitati a massimo due per persona, soltanto per un concerto (non entrambi) ed il prezzo è di € 300,00 ciascuno più il 15% di prevendita. Al momento dell’acquisto, ad ogni acquirente verrà rilasciata una ricevuta con il proprio nome. Il giorno del concerto, lo spettatore dovrà presentare la ricevuta stampata alla biglietteria designata situata in prossimità del sito, insieme a un documento di riconoscimento valido e alla carta di credito utilizzata per l’acquisto del biglietto/dei biglietti. Nel caso in cui lo spettatore abbia acquistato due biglietti, anche la seconda persona dovrà essere presente in biglietteria.

La biglietteria sarà aperta dalle 10:00 alle 20:00 in ognuno dei giorni del concerto.
A ogni spettatore saranno, poi, consegnati un biglietto e un bracciale. Per accedere ai controlli di sicurezza prima di entrare nell’Anfiteatro per il concerto, gli spettatori dovranno avere al polso il bracciale e il biglietto pronto per il controllo. Si prega di notare che non saranno ammessi spettatori che non abbiano sia il biglietto che il bracciale al polso.
DATE
07/07/2016 – POMPEI – Anfiteatro
08/07/2016 – POMPEI – Anfiteatro

————————————————–
 
David Gilmour in concerto a Pompei, 45 anni dopo.
 
Il chitarrista dei Pink Floyd tornerà a suonare negli scavi il 7 e l’8 Luglio 2016. La conferma dal ministro Franceschini
 
—————————————————
 
GILMOUR 2016
David Gilmour
 
45 anni dopo, David Gilmour torna a suonare a Pompei. A confermare l’evento, dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, è stato il ministro dei Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini. “Accordo raggiunto. “Dopo 45 anni David #Gilmour tornerà a suonare a #Pompei il 7 e l’8 Luglio 2016 #PinkFloyd #LiveAtPompeii“, ha twittato il ministro.
 
Il chitarrista, che ha da poco compiuto 70 anni e che ha pubblicato nei mesi scorsi l’album Rattle that lock, torna così a esibirsi nella location che nel 1971 ospitò la leggendaria esibizione dei Pink Floyd poi immortalata nel film di Adrian Maben Pink Floyd: Live at Pompeii. In quell’occasione, la band suonò all’interno dell’anfiteatro romano deserto (gli scavi vennero chiusi al pubblico per una settimana) dal 4 al 7 ottobre in uno scenario che esaltò la loro performance, tutta rigorosamente live. “Era un’estensione di ciò avevamo in testa”, disse Gilmour parlando di quella esibizione ormai leggendaria, esaltata dalle immagini di Maben.
 
Tra i brani eseguiti in quella quattro giorni c’erano Echoes, Careful with that axe, Eugene, Set the controls for the heart of the sun e A saucerful of secrets.
 
Il concerto di Gilmour, che aveva già annunciato due date in Italia, (il 10 e l’11 all’Arena di Verona), dovrebbe essere filmato da due telecamere ad alta definizione per un ideale seguito del Live at Pompeii che verrà poi pubblicato in dvd.
 
Lo scorso anno le immagini di quelle giornate sono state esposte al Museo cittadino di Pompei all’interno della mostra Pink Floyd-Live at Pompeii, the Exhibition by Adrian Maben.
 
Pompei celebra i Pink Floyd con una mostra del loro leggendario concerto a porte chiuse all’anfiteatro
 
Gli scavi di Pompei ospiteranno anche il concerto di Elton John, in programma il 12 Luglio 2016