Bonus Cultura Giovani per Concerti, Teatro, Musei ed Eventi

Bonus Cultura Giovani Concerti Teatro

Dalla TKT POINT puoi usufruire del bonus cultura di 500€ per ogni tipo di evento, concerto, teatro,  spettacolo o museo.

Come avere il bonus di 500 euro per i 18enni?

Per i nati nel 1998 la prima cosa da fare è registrarsi in uno dei cinque identity provider (Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte) per ottenere lo “Spid” (il Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) che permetterà di essere riconosciuti dallo Stato e di ricevere le credenziali per accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Dopodiché basta installare sullo smartphone o sul tablet “18app”, l’app da cui è possibile scegliere le attività o i beni da comprare da un elenco di esercenti, negozi, biblioteche, cinema, teatri, musei e servizi culturali.

Dove e come scaricare “18app”?

Bisogna collegarsi su www.18app.it o su www.diciottapp.it.

Come registrarsi su “18app”?

Prima di procedere con lo shopping culturale si deve fare il login su “18app” utilizzando lo Spid. Verranno chiesti di inserire i propri dati personali, la residenza, il numero di cellulare e una mail e solo dopo verrà automaticamente accreditato un plafond di 500 euro attivo dal giorno del diciottesimo compleanno e fino alla fine del 2017.

Cosa si può comprare con il bonus di 500 euro?

Libri ed eBook (di ogni genere, non solo scolastici), ingressi a musei, aree archeologiche, biglietti per concerti, cinema, spettacoli teatrali, mostre, fiere, parchi naturali ed eventi. È possibile scegliere quello che piace di più dall’elenco che si trova su “18app”.

Come si fa un acquisto con il bonus di 500 euro per i 18enni?

Ogni volta che sceglierai cosa comprare dall’elenco fornito direttamente dal ministero dei Beni e delle Attività culturali, verrà creato un voucher che non farà scalare l’importo dal budget fino che non se ne usufruisce. È possibile farlo online o dal vivo, stampando quindi il voucher e mostrandolo all’esercente, oppure persino scegliendo di fargli vedere il qr code o il bar code.

Ulteriori informazioni

Ogni acquisto può essere effettuato solo per una singola unità, per cui non sarà possibile, ad esempio, generare più di un biglietto per lo stesso spettacolo o mostra d’arte per far entrare amici e parenti.
I ragazzi avranno tempo fino al 31 gennaio per registrarsi a SPID e fino al 31 dicembre 2017 per spendere la somma accreditata: in pratica potranno fare spese culturali per tutto l’anno della maggiore età.

 


Bonus Cultura, domanda via app – Bonus Cultura Giovani  di 500 euro


18bonusculturagiovani

Su 18app la registrazione online per esercenti e maggiorenni 2016 per l’offerta e la fruizione di beni e servizi compatibili con il bonus cultura da 500 euro: ecco come funziona.

Da ottobre 2016 , i ragazzi che compiono 18 anni nel 2016 possono spendere una “dote” di 500 euro, il bonus cultura che il Governo ha stanziato con la Legge di Stabilità.

Utilizzando l’applicazione ufficiale 18app – web app customizzata per Mobile e non scaricabile dagli store.

Possono registrarsi i neo maggiorenni che hanno a disposizione il bonus da spendere. Per entrare, ci vogliono le credenziali Spid, sistema pubblico identità digitale

Cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti, parchi, teatro e danza: i giovani vanno sul sito, e generano buoni d’acquisto da spendere in queste attività culturali.

Il bonus cultura può essere spese da Ottobre 2016 a 2017.

Sono esclusi dalla normativa (quindi non possono essere acquistati con questi buoni d’acquisto): dvd cinematografici, cd e strumenti musicali, riviste culturali. Sono invece compresi i libri di testo.

Musei, parchi naturali e aree archeologiche che fanno riferimento al Ministero sono inseriti direttamente dalla Direzione Generale di riferimento.

Ci sono una serie di regole da rispettare. I prodotti e i servizi possono essere venduti solo al 18enne intestatario del buono.

Importante: nel caso in cui il giovane chieda di cambiare un prodotto acquistato, sarà il negoziante a regolarsi come crede tenendo però presente che è vietato cambiare la merce con prodotti non compresi in quelli acquistabili con il bonus cultura, ed è anche vietato restituire il denaro.

Quindi, il giovane dovrà necessariamente acquistare un altro servizio fra quelli messi a disposizione dallo stesso esercente.

Non è possibile acquistare con il bonus cultura servizi o prodotti per amici e parenti: classico esempio, il cinema o il teatroIl 18enne può acquistare un solo biglietto.

Sul sito ci sono le istruzioni per validare i buoni presentati dagli studenti, con la procedura sia per gli esercizi fisici sia per i siti di ecommerce.

Il buono deve necessariamente essere validato al momento dell’acquisto, non si può fare l’operazione in un momento successivo (nemmeno se c’è un problema tecnico).

Nel momento in cui si accetta il buono presentato dal 18enne, bisogna emettere fattura elettronica: la app fornisce tutte le istruzioni per l’emissione della fattura.

Fonte: il sito 18app – https://www.18app.italia.it/