CARTA DEL DOCENTE: SPENDI IL TUO BONUS DA 500€ ALLA TKT POINT

Sei un Docente?

Da TKT POINT rivenditore autorizzato di biglietti per:

Concerti – Teatri – Musei – Eventi Sportivi…potrai effettuare i tuoi acquisti con la CARTA DEL DOCENTE

Richiedi subito la tua identità digitale (SPID).

Ti servirà a breve per l’accesso alla Carta del Docente e per spendere i 500 euro per l’aggiornamento professionale.

Potrai acquistare i beni e i servizi previsti dalla legge 107/2015


A partire dal 30 novembre, gli insegnanti  potranno richiedere 500 euro per l’aggiornamento professionale generando sull’apposita piattaforma buoni di spesa per:

  1. l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale;
    l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all’ aggiornamento professionale;
  2. l’acquisto di hardware e software;
  3. l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’Istruzione;
  4. l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale;
  5. L’ACQUISTO DI BIGLIETTI PER RAPPRESENTAZIONI TEATRALI E CINEMATOGRAFICHE;
    L’ACQUISTO DI BIGLIETTI DI MUSEI, MOSTRE ED EVENTI CULTURALI E SPETTACOLI DAL VIVO;
  6. iniziative coerenti con le attività individuate nell’ ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Vi ricordiamo però che i destinatari del bonus sono solamente gli insegnanti:

  • di ruolo, a tempo pieno e part-time, nelle scuole pubbliche;
  • neoimmessi in ruolo;
  • docenti inidonei per motivi di salute;
  • docenti in comando, distacco e fuori ruolo;
  • docenti delle scuole estere;
  • docenti delle scuole militari.

COME RICHIEDERE LO SPID

(Sistema Pubblico di Identità Digitale)

Di cosa hai bisogno

  • un indirizzo e-mail
  • il numero di telefono del cellulare che usi normalmente
  • un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno)*
  • la tua tessera sanitaria con il codice fiscale*

* Durante la registrazione può esser necessario fotografarli e allegarli al form che compilerai.

Cosa devi fare

Inizia registrandoti sul sito di uno tra InfoCert, Poste Italiane, Sielte o TIM. I quattro soggetti (detti Identity Provider) ti offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID.

  • Logo Tim ID
    • • online
      (gratis)

 

 

  • Sielte IDLogo Sielte ID
    • • via webcam (gratis)
    • • di persona (gratis)

 

  • Poste IDLogo Poste ID
    • • online (gratis)
    • • di persona (gratis)
    • • a domicilio (a pagamento)

 

  • InfoCert IDLogo InfoCert ID
    • • via webcam (a pagamento)
    • • di persona (gratis)

 


Ottenuto lo SPID è possibile effettuare la registrazione al sito www.cartadeldocente.istruzione.it attraverso il quale beneficiare dei 500 euro del bonus insegnanti.

Per spendere il bonus da 500€ il docente bisogna stampare e generare un buono spesa. È semplice, ecco le istruzioni da seguire:

  • per prima cosa bisogna selezionare l’ambito di interesse;
  • a questo punto la piattaforma Carta del Docente vi mostrerà l’elenco completo degli esercenti accreditati che hanno messo a disposizione i loro servizi;
  • selezionate l’esercente presso il quale avete deciso di spendere il bonus;
  • la Carta del Docente genererà un codice a barre, mostrando la disponibilità residua;
  • il buono può essere speso o stampandolo e presentandolo alla cassa dell’esercente, oppure mostrandolo tramite smartphone. Infatti, il buono sarà corredato sia di un codice alfanumerico di 8 cifre, che di barcode e QR Code;
  • l’acquisto sarà completato quando l’esercente validerà il buono inserendo il codice identificativo nella piattaforma;
  • dopo che avrete effettuato l’acquisto il borsellino elettronico si aggiornerà con la somma residua disponibile.

Fino a quando il buono non verrà validato sarà possibile annullarlo. In tal caso la somma non verrà scalata dal bollettino elettronico. Attenzione però perché c’è un’eccezione: infatti, i biglietti per l’ingresso ai musei non si possono disdire.